Giacca estiva a quadri – Al Dalcuore Rakishman day

7 August 2018

Se c’è una cosa che mi manca (molto relativa), sono le giacche degli sport estivi – i pezzi casual per le giornate calde, usando  i mix di lino / lana / seta che  gli italiani sono così bravi.

Quindi è stato bello avere questa giacca di  Dalcuore  recuperata in tempo per Pitti quest’anno. (In un tessuto di casa Cerruti di Dalcuore, quindi non disponibile su altri siti al momento).

Le tonalità più scure di marrone e verde tendono ad essere le più versatili per le giacche casual e spesso con uno schema in modo che né la maglietta né i pantaloni ne abbiano bisogno per evitare di sembrare troppo semplici.

Detto questo, questo controllo è leggermente più forte di quanto normalmente farei. È un marrone abbastanza forte, con un controllo nero della lamina e un overcheck blu chiaro.

Di solito tendo a controlli più sottili perché voglio cose più versatili e che potrebbero essere indossate in molti uffici moderni.

(Non solo gli eventi di moda, come la colazione Dalcuore / Rake nella foto qui. La maggior parte di questi abiti, per quanto adorabili, sarebbero troppo per quegli uffici.)

Data la forza del controllo, ho indossato cose semplici e discrete altrove: una vecchia camicia di jeans di Al Bazar a Milano, pantaloni di cotone beige e mocassini Baudoin e Lange in pelle scamosciata marrone.

La camicia di jeans rende l’outfit un po ‘meno aziendale, ai miei occhi.

È forse adatto a un ufficio più creativo, ma potrebbe essere sostituito da un popeline abbottonato da qualche parte più professionale.

In un ufficio come quello, il fazzoletto poteva essere rimosso, i calzini consumati ei mocassini scambiati per qualcosa di più solido e ben fatto.

Indosso questa maglia in denim abbastanza spesso, anche se il colletto non è perfetto senza cravatta.

Ho avuto così tanto tempo che i polsini e il colletto hanno iniziato a sfilacciarsi, e quell’estetica da vecchio denaro delle cose buone, indossate fino alla morte, mi affascina davvero.

Di tutti i modi per evitare le associazioni pignoleria e sdolcinata della sartoria, questo deve essere uno dei più efficaci. Ma deve essere sottile – non vuoi che la cosa cada a pezzi, e i jeans strappati non contano.

Sono particolarmente soddisfatto dei pantaloni, un cotone relativamente pesante di Drapers (4838, 420g), perché spesso è difficile trovare pantaloni di cotone che abbiano abbastanza corpo per contenere una piega.

Gli italiani offrono soprattutto pesi leggeri che si rincorrono dopo un’ora o due, mentre l’estetica inglese è più per corde morbide e fustagno.

Questi sono un bel punto medio, rigido per iniziare, ma si addolcisce rapidamente e mantiene quella piega. E naturalmente i pantaloni di cotone sono più facili da indossare con abiti casual che la maggior parte delle cose in lana.

Il fazzoletto è di Drake. Penso che ci sia qualcosa nel modello – più spesso visto sui fazzoletti di cotone – che si adatta all’estetica di una camicia di jeans.

Gli occhiali provengono da Eyevan in Giappone, acquistati presso il delizioso  Ludovic Lunetier  a Bruxelles.

La maggior parte dei fotogrammi di stile Aviator come questo sono troppo grandi sul mio viso, ma questo è più stretto e le lenti più arrotondate.

Gli occhiali da sole sono stati presentati regolarmente:  il modello Starsky di Meyrowitz  a Londra. Mi piace il fatto che questa cornice sia insolita nella sua ristrettezza, quando la maggior parte va nella direzione opposta e sono sovradimensionati.

(In realtà è corretto per la mia distanza pupillare, ma ovviamente conta molto meno con gli occhiali da sole.)

La borsa di tela è di Trunk – prodotto da Ichizawa Hanpu. Non offrono lo stesso stile ora, ma  c’è un modello leggermente diverso  in blu, oliva e giallo.

E Baudoin & Lange Sagans sui piedi, come accennato, in rovere marrone. La cosa più comoda da indossare in una giornata calda.

Anche nella foto in queste immagini (scontando il ritratto in alto) sono:

  • Douglas Cordeaux, Fox Brothers (abito verde in mohair)
  • Ethan Newton, Bryceland’s (giacca grigia e berretto)
  • Kenji Cheung, Bryceland’s (giacca color crema e cravatta a righe)
  • Wei Koh, The Rake (giacca di farina d’avena con un tocco di vetro bordeaux)
  • George Wang, Brio (giacca blu a spina di pesce e maglietta)

Fotografia:  Jamie Ferguson  @jkf_man