L’esperienza

“Le cose migliori si ottengono con passione(J.W. Goethe)

Passione e volontà

Quella di Luigi Dalcuore è la storia di un sarto napoletano unico, una storia fatta di forza di volontà, estro e originalità.

Luigi Dalcuore, infatti, non comincia l’apprendistato da piccolissimo, come la maggior parte dei sarti napoletani, ma qualche anno più tardi, mosso da una grande passione e dalla voglia di imparare il mestiere; considerato troppo grande per imparare, però, fatica ad inserirsi, ma senza mai demordere, finché la sartoria Del Duca non lo accoglie come apprendista volontario.

Tradizione e originalità

Nelle sartorie di Napoli, Luigi Dalcuore imparerà i segreti della sartoria napoletana e le tecniche per creare i veri capispalla inconfondibili dello stile partenopeo. Ma questo non gli basta.

Dopo anni in giro per l’Europa, Dalcuore torna a Napoli e crea una giacca unica e originale. Senza mai dimenticare le tecniche della sartoria napoletana, i capispalla di Luigi Dalcuore hanno qualcosa in più: una spalla di taglio completamente diverso, insellata, moderna, dal gusto vittoriano, che comincia a diffondersi tra gli amici e poi tra i clienti del suo primo atelier.

“Il sarto non sarto”

La nuova giacca diventa sempre più richiesta, finché non gli vale il soprannome de “il sarto non sarto”: un modo dei suoi colleghi per sottolineare la sua diversità, il suo estro, la sua voglia di non conformarsi mai.

Anche oggi, Luigi Dalcuore continua a perpetuare la nobile arte della sartoria napoletana artigianale, ma sempre con un gusto unico e deciso e un innato senso di libertà dai dettami.